Autotrasportatori ilva, tregua condizionata. Si aspetta il via libera all’emendamento sulla prededucibilità

Autotrasportatori Ilva, decisione rinviata. La sospensione del servizio, per ora, non ci sarà: si attende infatti il via libera all’emendamento che conferma il diritto alla prededucibilità dei crediti. Lo hanno deciso oggi le associazioni di categoria Anita, Unatras e Fisi, che si sono riunite a Milano.


L’incontro è avvenuto per esaminare la situazione che si è determinata dopo che il Tribunale di Milano ha deciso di non riconoscere la prededucibilità dei vecchi crediti vantati dalle imprese stesse, prededucibilità che era stata invece riconosciuta dal Governo a gennaio 2015.  


“Quest’inversione di rotta - dicono gli imprenditori - mette a repentaglio l’operatività delle nostre aziende, che, stanti così le cose, non potranno recuperare le somme sulle quali legittimamente contavano”. 

07 luglio 2017