Emergenza neve, Fai-Conftrasporto avvisa le Prefetture "chi ha sbagliato paghi"

“Abbiamo assistito a una gestione dell’emergenza neve da parte delle prefetture assurda, che ha bloccato la circolazione dei mezzi pesanti oltre ogni logica, pur in presenza di sole e di una oggettiva percorribilità della rete stradale”.

 

A dichiararlo è la Fai, la Federazione italiana degli autotrasportatori aderente a Conftrasporto-Confcommercio. 

 

“Le ordinanze di divieto, da attuare solo come estrema ratio – prosegue Fai - vanno utilizzate con sapienza, coordinate tra loro e soprattutto debbono essere calibrate sulle reali condizioni di transitabilità delle strade e, quindi, revocate con immediatezza”.

 

“Se con gli eventi nevosi annunciati per le prossime ore si ripeteranno decisioni emotive e inadeguate, Fai-Conftrasporto si attiverà onde verificare che non si siano registrati abusi di potere. Le imprese di trasporto, e non solo, che hanno subito un danno stanno già ora verificando le modalità di azione nei confronti di chi il danno lo ha procurato: i responsabili dovranno pagare”.
 

28 febbraio 2018