L’Austria ‘frena’ i TIR al Brennero, Conftrasporto apprezza la lettera Italia-Germania e rilancia: “adesso sovratassa per i camion stranieri in entrata e uscita dal nostro paese”

Restrizioni dell’Austria per i Tir al Brennero: Conftrasporto-Confcommercio apprezza il messaggio congiunto di Italia e Germania alla commissaria europea ai Trasporti Violeta Bulc. Una lettera inviata oggi, scritta a quattro mani dai ministri ai Trasporti Toninelli e Scheuer per chiedere all’Ue di far desistere le autorità austriache dalle misure adottate. 


“Apprezziamo il gesto ma, se è vero che scripta manent, non vorremmo che quell’invito rimanesse, per l’ennesima volta, lettera morta”, commenta il vicepresidente confederale Paolo Uggè, che rilancia con una provocazione rivolta al ministro Toninelli. 


“Dato che l’Austria si ostina a centellinare i Tir al valico in barba ai richiami e alle sollecitazioni di Italia, Austria e della stessa Ue - dice Uggè - perché non pensiamo, anche noi per contrastare l’inquinamento, di applicare un sovra-pedaggio per tutti i mezzi pesanti stranieri che entrano ed escono dall’Italia attraverso quel valico? Il tempo delle parole è scaduto: ora bisogna agire”. 

09 aprile 2019